sabato 19 febbraio 2011

macalle` con crema e ricotta

questi con ricotta macalle` dolci siciliani buonissimi
riempiti con crema gialla

fritto uscito dalla canna bagnato con lo zucchero


qua messe nelle canne di bambu` dopo 3 ore di lievitazioneper 21 macalle
500gr di farina
50gr di strutto
50 zucchero
1/2 lievito di birra
latte quando basta
olio per friggere zucchero per bagnarli
crema, ricotta, o panna: canne di bambu o tubi di ferro
impastare tutto insieme fare lievitare per 3 ore attorcigliate nelle canne friggere
passarli nello zucchero farli raffredare e riempire









15 commenti:

Max ha detto...

Mamma mia che meraviglia, li divorerei tutti...ciao.

Pinuccia ha detto...

o mamma mia che meraviglia e quato devono essere buoni.Bellissima maniera per me di iniziare la giornata dopo caffettino.
Un bacissimo
Pinuccia

Mirtilla ha detto...

ma che spettacolo :)

Renza ha detto...

Che meraviglia questi dolci!!! Chissà come saranno buoni!!!
Ciao e buona domenica!

Roberta e Chiara ha detto...

riesci a trovare li tutti gli imgrediemti "italiani" oppure arrivano direttamente dalla tua bellissima Sicilia?

Dana ha detto...

Non li conoscevo!
Interessanti con la pasta lievitata! Per farne così tanti, in effetti, bisognerebbe avere i cannelli di canna. Ma non è da rinunciare se, come me, si hanno quelli d'acciaio.

silvanausa ha detto...

grazie max

silvanausa ha detto...

grazie pinuccia scegli ricotta o crema o tutte e 2 ciao

silvanausa ha detto...

grazie mirti

silvanausa ha detto...

renza suoni buonissimi

silvanausa ha detto...

roberta e chiare le canne sono dalla sicilia da parte del mio sbinonno gli ingredienti si li trovo anche se sono un po diversi di gusto ma ci siamo abbituati certo se li faccio in sicilia tutto un altra cosa

silvanausa ha detto...

adesso che li conosci li puoi fare quelli di acciaio vanno pure bene prova e vedrai

simona ha detto...

che meraviglia ti seguo con attenzione..

Rafil ha detto...

Complimenti per il blog e per le ricette, bravissima!!!
Grazie per la visita :)

Azzurra ha detto...

Grazie per la ricetta Silvana
La cosa strana che io dalla Sicilia
Prendo la ricetta da te che stai negli Stati Uniti
Buona Domenica
Luisa